Con il presente comunicato si vogliono mettere a conoscenza atlete e famiglie della collaborazione tra le società NVR New Volley Rezzato e Volley Millenium Brescia.


Questa collaborazione si pone come obiettivo principale la crescita delle atlete di entrambe le società, sia dal punto di vista tecnico individuale, sia dell’integrazione collettiva.

Le atlete avranno la possibilità di confrontarsi e interagire con nuove figure tecniche, accrescendo il proprio bagaglio pallavolistico all’interno dei gruppi del settore giovanile. Un buon dialogo e un confronto costante tra le parti saranno alla base di questa collaborazione, al fine di raggiungere un continuo e proficuo accrescimento di tutto lo staff tecnico e dirigenziale.

Il progetto, fortemente voluto e sostenuto dai responsabili dell’area tecnica, ha subito un lungo processo di maturazione, affinché ogni aspetto potesse trasmettere professionalità e trasparenza per la crescita delle atlete.

“Sicuro del fatto che il progetto porterà beneficio a tutte le parti coinvolte, ringrazio in particolar modo la società Volley Millenium Brescia e Stefano Ferrari per averci offerto una così preziosa opportunità di crescita. Non di meno, il nostro direttore sportivo Simone Giacomini, per essersi fatto carico dell’organizzazione e della gestione di questa importantissima fase iniziale per conto della nostra società.”

queste le parole di Giorgio Temponi, presidente della società NVR New Volley Rezzato riguardo alla bella iniziativa.

“Il fattore principale di relazione tra Millenium e New Volley Rezzato – dichiara Stefano Ferrari, manager del settore giovanile bianconero – è il consolidamento della qualità tecniche di entrambe le società al fine di creare un percorso adeguato a tutte le atlete. Rezzato è una realtà giovane, aperta alle novità, al confronto e ha molto in comune con Millenium. Siamo certi che questa partnership porterà ampi benefici e alzerà il livello tecnico delle atlete e dello staff”.

“In questo particolare periodo storico, le difficoltà gestionali relative all’utilizzo delle palestre e all’organizzazione dei gruppi hanno complicato il normale svolgimento di questa prima fase, ma sono consapevole che tutti gli sforzi fatti verranno sicuramente ripagati con i risultati”

asserisce il D.S. Simone Giacomini.